Vaglio - Sulle tracce dei Pithoi

Mappa
Destinazione Vaglio
Categoria Tutto l'anno
Durata 1 giorno + 1 notte
Pacchetto

Oltre ad ospitare due tra i più importanti siti archeologici della Basilicata, Vaglio mostra agli occhi del visitatore l'affascinante centro storico, che si tinge di luci e colori ogni primo week-end d'Agosto durante il "Percorso Enogastronomico e Storico-Culturale", e i Musei della Civiltà Contadina e delle Antiche Genti di Lucania, dove risiede un autoritratto attribuito a Leonardo da Vinci.

Vaglio

Nel territorio del comune si trova il sito archeologico dell'abitato di Serra di Vaglio, attribuito al popolo dei Peuketiantes, ricordati da Ecateo di Mileto, a partire dall'VIII a.C., e con una successiva fase lucana tra la fine del V e gli inizi del III secolo a.C. Nella vicina necropoli di "Braida di Vaglio" sono state rinvenute tombe principesche databili tra la fine del VI e la metà del V secolo a.C. I resti dell'abitato e della necropoli sono visitabili nel "Parco archeologico di Serra di Vaglio". Nella località di Rossano di Vaglio si trovano invece i resti del santuario federale dei Lucani, dedicato alla dea Mefite, nato a partire dal IV secolo a.C. e sviluppato in particolare nel corso del II secolo a.C., nell'ambito del processo di romanizzazione della regione lucana. I resti del santuario sono visibili all'interno del "Parco del Santuario di Rossano". Obbligata una visita alla Chiesa Madre, in cui giacciono le spoglie di S. Faustino martire, patrono del paese.

- Navetta (andata e ritorno dall'agriturismo alla destinazione prevista)

- Pernotto (presso l'Agriturismo Costa San Bernardo)

- Prima colazione (presso l'Agriturismo Costa San Bernardo)

- Pranzo o cena (presso l'Agriturismo Costa San Bernardo)

- Ingresso ai musei

UK betting sites, view full information www.gbetting.co.uk bookamkers